fbpx
Partenopeismi

I numeri di Besiktas-Napoli: primo “x” alla quarta in Champions, Hamsik sempre più nella storia!

Una serata da tanti traguardi importanti quella della Vodafone Arena, che ha visto il Napoli uscire imbattuto dall’arena turca, ottenendo il primo pareggio nella quarta giornata dei gironi di Champions League.

Ecco alcune statistiche significative degli azzurri…

15  – i gettoni nel Vecchio Continente di Gabbiadini e le reti di Hamsik che sale al 2° posto nella classifica dei marcatori europei di tutti i tempi, in coabitazione con Altafini e Higuain ma a sole 4 lunghezze di distanza da Cavani; lo slovacco ha siglato anche il 35° centro in Champions League degli azzurri (compresi i due nel preliminare contro il Bilbao ndr). Un bel traguardo per il capitano che questa sera ha raggiunto anche le 60 presenze in campo continentale, dove fa da primatista assoluto.

20 – le partite complessive del Napoli in Champions League, sommando anche lo sfortunato preliminare di due anni fa contro l’Athletic Bilbao. Il bilancio provvisorio è di 10 vittorie (7 interne e 3 esterne), 4 pareggi (uno casalingo e gli altri lontano dal San Paolo) e 6 sconfitte, con il solo Besiktas autore di un blitz a Fuorigrotta: in percentuale fa il 50% di vittorie, il 20% in parità ed il 30% sconfitte. Stesso numero di presenze in Europa con gli azzurri anche per Koulibaly.

31 – Insigne cerca il primo gol stagionale ma trova la 31^ presenza europea che lo porta all’ottavo posto nella speciale graduatoria dei primatisti di tutte le competizioni internazionali. Panzanato ed Inler sono rispettivamente ad una e due partite di distanza, traguardo che il talento di Frattamaggiore taglierà entro la fine della fase a gironi, con l’auspicio che il numero di partite possa crescere anche in caso di passaggio alla fase ad eliminazione diretta.

34 – Mertens stacca l’ex di turno Inler e si piazza al quarto posto nei primatisti UEFA azzurri. Un dato è significativo: la speciale graduatoria è guidata da Hamsik, seguito da Maggio e Callejon e vede Insigne prossimo alla quinta posizione entro la fine della fase a gironi; in pratica la gestione De Laurentiis si appresta ad entrare nella storia del club, dato che l’unico baluardo che ancora resiste in questa speciale graduatoria è Antonio Juliano con 39 partite.

151 – ottavo primatista assoluto, secondo in attività dietro un altro numero uno, il suo connazionale Iker Casillas. Pepe Reina pone un’altra pietra miliare nella sua splendida carriera: il 18° gettone europeo in maglia azzurra vale il sorpasso all’ex compagno di squadra Jamie Carragher. Nel mirino adesso c’è un’altra leggenda come Ryan Giggs, a quota 159. Non è da escludere che tra questa e la prossima stagione lo spagnolo possa agguantare Clarence Seedorf in quarta posizione (l’olandese è a quota 163) ma per far sì che ciò avvenga il numero uno deve metterci molto del suo per proteggere la porta del Napoli nelle competizioni europee.

About author

Gianluigi Noviello è laureato in Comunicazione ed è specializzato in Management Olimpico presso la Scuola dello Sport di Coni Servizi. Giornalista pubblicista dal 2007.
Related posts
CampoPlayers

L'addio che insegna

ClubCoachComunicazione

La piazza dei fessi

Comunicazione

E' proprio vero: i soldi non fanno la felicità

Campo

L'indigesta fragranza di Champions