fbpx
ClubComunicazione

A.A.A. cercasi leader

Vederlo li, accovacciato come un bambino, con gli occhi lucidi visibilmente emozionati è stato commovente.

Come dargli torto?

Paulo Dybala come poteva non sentirsi toccato dinanzi a quella platea festante?

E non importa se quel bambino toccato nell’anima fosse un Re tosto e magico o un Principe dai muscoli di cristallo.

Non importa se quell’essere dal volto fanciullesco fosse un grande campione pronto ad affermarsi o un eterno incompiuto.

Quello che conta è che in quella piazza ribolliva l’essenza del gioco del calcio.

Quella piazza ribolliva fremeva di passione, di ardore, di entusiasmo, di sogni.

La razionalità non ci aiuta a darci delle risposte anzi, ci confonde:

Il Napoli ha una proprietà solida che consente con una gestione sana ed oculata di avere i bilanci in ordine e veleggiare da anni, in maniera continuativa, tra i primissimi posti del campionato di serie A.

La Roma è reduce da anni molto deludenti, molto meno gloriosi di quelli del club partenopeo.

Eppure, scene di entusiasmo smisurato come quelle viste ieri sera nella capitale, a Napoli, ormai, sono solo un remotissimo ricordo.

Anzi, la contestazione perenne che si respira a Napoli è un paradosso senza spiegazione alcuna.

Noi non sappiamo se a Roma è stato fatto un miracolo o a Napoli un disastro.

Forse sono state fatte entrambe le cose.

Ma è giusto porsi delle domande:

E’ bastata una coppetta vita alla Roma per far tornare ad esplodere questo ardore?

O forse è bastato sedere su quella panchina un individuo che magari non sarà un tecnico sopraffino ma è dotato di una personalità da condottiero vero?

Noi crediamo profondamente a questa seconda versione.

Mourinho è catalizzante.

Come lo è stato Ibrahimovic al Milan, pur apportando un supporto squisitamente tecnico ai minimi storici nella passata stagione.

Oltre alle qualità tecniche, importantissime, ci mancherebbe, forse le grandi piazze vanno anche accese, vanno guidate?

Forse servono condottieri, gente con una personalità, intelligenza e carisma oltre la norma e non solo bravissimi calciatori e bravi ragazzuoli a cui tremano le gambe dinanzi alle prima difficoltà?

Noi le domande ce le siamo poste ed abbiamo provato anche rispondere.

Adesso tocca alla S.S.C Napoli.

About author

Guido Gaglione è docente di arte e immagine, operatore di ripresa e giornalista pubblicista dal 2015.
Related posts
Comunicazione

Uno contro tutti

Players

Tot ziens, scugnizzo belga

Calciomercato

Raspa...d'oro

CalciomercatoComunicazione

Maestri di svilimento